Sabato 19 febbraio la Vis Academy di Sassuolo ha partecipato alla prima prova del Campionato di Serie C di ginnastica artistica femminile svoltasi a Rimini con la nuova formula di gara basata su tre prove, di cui verranno considerate solo le migliori due, che ha ridisegnato le suddivisioni interregionali mettendo a confronto le squadre di Emilia-Romagna, Veneto, Trentino-Alto Adige e Friuli-Venezia Giulia.

Vittoria inequivocabile al debutto per la giovanissima squadra sassolese composta da Angela Guerzoni, classe 2006, Matilde Bertogli, classe 2007, Asia Amato e Caterina Gaddi, classe 2008, Martina Baldi, classe 2009, e Maria Sole D’Alterio, classe 2010, con la partecipazione straordinaria di Nadia Prandelli, anch’essa classe 2009, in prestito dalla Brixia di Brescia.

Prestazione scintillante per Caterina Gaddi non solo alle parallele, attrezzo in cui è Campionessa d’Italia in carica ed ha realizzato uno stratosferico 12,85, ma su tutta la gara essendo alla fine risultata la migliore ginnasta individuale con un totale di 48,250 nonostante una caduta al corpo libero dove ha presentato nuovi elementi tecnici di sempre maggior difficoltà, ma evidentemente ancora da consolidare.

Fantastico debutto in squadra e nella categoria junior, nonché argento nella virtuale classifica individuale, per Nadia Prandelli che ha realizzato il miglior punteggio di giornata al corpo libero, un’esecuzione travolgente premiata con 12,60, e presentato un elettrizzante esercizio a trave, con il più elevato valore di partenza (ovvero difficoltà) in gara, non offuscato neppure da una caduta nell’esecuzione.

La superiorità tecnica della Vis Academy fra tutte le 12 squadre in gara è stata sancita ulteriormente dal 12,90 al volteggio, miglior punteggio assoluto in gara, di Angela Guerzoni, elegantissima protagonista anche al corpo libero, pur frenata da uno stop agli allenamenti nelle settimane precedenti la gara che ne ha condizionato negativamente le esecuzioni a parallele e trave.

La splendida prova corale della squadra è stata quindi sigillata da Matilde Bertogli con un volteggio di alto livello oltre ad un corpo libero necessariamente in sicurezza poiché la competizione prevede che quattro ginnaste salgano ad ogni attrezzo, ma solo le tre migliori esecuzioni siano sommate nella classifica generale.

Menzione speciale, infine, per la giovanissima, in effetti ancora allieva, Maria Sole D’Alterio, ultima arrivata, ma non certo in gara dove ha sfoderato una prestazione tutta grinta, sia a parallele che a trave dove ha contribuito in maniera decisiva a sopperire agli errori di esecuzione delle compagne e mostrato così gli albori di un luminoso futuro.

Non avrebbe potuto iniziare meglio la stagione per lo staff tecnico composto Linda Balugani, Laura Lenzini, Erika Lumetti, Sara Miani, Jasmine Piccioli e la coreografa Larisa Lemishchenko con già il pensiero rivolto alla seconda prova prevista per il 19 marzo a Mortara (PV).

Rimini, 19/2/2022

Sabato 19 marzo la Vis Academy di Sassuolo ha dominato la seconda prova del Campionato di Serie C di ginnastica artistica femminile svoltasi a Mortara dove, pur con la nuova formula di gara basata su tre prove di cui verranno considerate solo le migliori due, ha messo una seria ipoteca sulla vittoria finale nella Zona Tecnica interregionale comprendente Emilia-Romagna, Veneto, Trentino-Alto Adige e Friuli-Venezia Giulia.

Vittoria ancor più netta della precedente per le giovanissime ginnaste sassolesi Asia Amato, Martina Baldi, Matilde Bertogli, Maria Sole D’Alterio, Caterina Gaddi ed Angela Guerzoni, coadiuvate da Nadia Prandelli in prestito dalla Brixia Brescia, che in attesa del rientro di Maria Sole Matteini ed Elena Anceschi si sono migliorate di oltre tre punti rispetto alla prima prova, risultando complessivamente le migliori su tutti e quattro gli attrezzi di gara.

La settimana non avrebbe potuto iniziare meglio per Caterina Gaddi che ha festeggiato la prima, auspicabilmente di una lunga serie, convocazione con la nazionale Juniores, ma che poi nel suo attrezzo di punta, le parallele asimmetriche, ha pagato un po’ di emozione con una caduta il cui impatto psicologico si è trascinato finanche all’esecuzione dell’esercizio a trave, concluso in maniera assai inconsueta con paio di errori. Ciononostante, le elevatissime difficoltà eseguite e le ottime esecuzioni a volteggio e corpo libero, le hanno garantito il terzo posto nella virtuale classifica individuale nonostante le tre cadute.

Spettacolare prestazione per Nadia Prandelli, miglior ginnasta individuale in gara con un totale di 50 punti esatti, che pur essendo ancora al primo anno Junior, ha realizzato i migliori punteggi di giornata a parallele, trave e corpo libero, con una serie di esecuzioni scintillanti in grado di coinvolgere il pubblico presente, oltre che di portare in alto la Vis Academy.

Si è confermata la superiorità tecnica della squadra sassolese anche al volteggio grazie ad un’ottima Angela Guerzoni, ancora una volta miglior punteggio di specialità in gara, e pronta al riscatto negli esercizi a trave e corpo libero dopo un evitabile errore alle parallele asimmetriche.

Sfortunata prestazione, invece, per Matilde Bertogli che non è riuscita a dare il consueto contributo a volteggio con una caduta proprio in apertura di gara che ne ha condizionato anche la successiva esecuzione a corpo libero, fortunatamente resa ininfluente dalla splendida risposta corale delle compagne di squadra.

Nessun errore, né timore, infine, per la più giovane in squadra, Maria Sole D’Alterio: l’ultima arrivata, ma solo in senso strettamente anagrafico, ha nuovamente messo in mostra tecnica e carattere da piccola campionessa siglando il quinto punteggio di giornata alle parallele e contribuendo anche con il punteggio a trave a rendere meno amari e sostanzialmente ininfluenti gli errori delle compagne più grandi.

Mortara, 19/3/2022

Tripletta di successi per la Vis Academy di Sassuolo che sabato 2 aprile ha confermato la propria superiorità vincendo anche la terza ed ultima prova di Zona Tecnica interregionale, comprendente Emilia-Romagna, Veneto, Trentino-Alto Adige e Friuli-Venezia Giulia, del Campionato di Serie C di ginnastica artistica femminile.
Nonostante le nette affermazioni nelle prime due prove, la nuova formula di gara basata su tre prove di cui considerare solo le migliori due, aveva comunque tenuto in sospeso la pratica promozione per le giovani sassolesi che hanno così affrontato a Torino una gara ancora aperta ad ogni risultato.
Tanto è bastato per stimolare Martina Baldi, Matilde Bertogli, Maria Sole D’Alterio, Caterina Gaddi, Angela Guerzoni e Nadia Prandelli, prestito della Brixia Brescia, a migliorarsi per la terza volta consecutiva, realizzando, oltretutto, la prima, seconda e quinta miglior prestazione nella virtuale classifica individuale.
Nonostante un approccio più prudente avrebbe consentito di condurre in porto l’attesa promozione senza correre troppi rischi, l’approssimarsi degli impegni con la nazionale juniores per Caterina e Nadia ha fatto sì che il pubblico in gara potesse ammirare i loro nuovi elementi, e finanche un intero nuovo esercizio a corpo libero, degni del palcoscenico internazionale. Caterina ha concluso una prova perfetta con il punteggio totale di 51,10 prima senza avversarie alle parallele, con il secondo punteggio a trave e corpo libero ed il terzo al volteggio.
Entusiasmante, come solito, la prestazione di Nadia a trave e corpo libero che, dopo un ottimo volteggio, ha commesso un paio di errori nell’esercizio alle parallele, comunque superati con la tranquillità di una veterana nel proseguo della gara.
Impeccabile prova anche per Angela Guerzoni che oltre a fare l’en-plein al volteggio, centrando ancora una volta il miglior punteggio, ha mostrato tutto il suo valore con esecuzioni eleganti e prive di errori su tutti gli attrezzi.
Un po’ di emozione, forse, nell’errore alle parallele, peraltro il primo di tutto il suo campionato di debutto, per la giovanissima Maria Sole D’Alterio, classe 2010, che ha però così potuto mostrare tutto la sua grinta con un pronto riscatto nell’esecuzione a trave, decisiva nel sancire il dominio della squadra all’attrezzo.
Grande emozione ed autentica dimostrazione di solidità della squadra per l’improvviso debutto, letteralmente all’ultimo minuto, al volteggio e corpo liberto di Martina Baldi, in grado di sostituire la compagna Matilde Bertogli con assoluta tranquillità e sicurezza nei propri mezzi.
I doverosi ringraziamenti del presidente Vasco Boscaino per la seconda storica promozione in Serie B della Vis Academy vanno a tutto lo staff tecnico, ovvero Linda Balugani, Laura Lenzini, Erika Lumetti, Sara Miani, Jasmine Piccioli e la coreografa Larisa Lemishchenko.

Torino, 2/4/2022